Palpitazioni, mani che sudano e salivazione azzerata. Il colloquio di lavoro è un appuntamento temuto, a cui bisogna arrivare preparati. Con le competenze giuste, per il ruolo a cui si aspira, e con il look giusto. Molte persone, infatti, sottovalutano l’importanza dell’abbigliamento, ritenendolo un dettaglio irrilevante.

Niente di più sbagliato! Indossare capi e accessori coerenti con il luogo e il tipo di lavoro assicurano una marcia in più. Del resto Edit Head diceva che si può ottenere tutto ciò che si vuole, se si è vestiti per averlo!

Perciò oltre alle vostre skill personali e tecniche, soffermatevi anche sul vostro aspetto. Il 90% della comunicazione passa dai canali non verbali, ovvero abiti, accessori, postura, sguardo e tono di voce. Attraverso questi elementi noi comunichiamo agli altri chi siamo, senza filtri.

Come vestirsi per un  colloquio di lavoro?

  • I nostri outfit dovranno essere in linea con il luogo e il tipo di lavoro
  • È opportuno dedicare una sezione del nostro armadio solo ai capi per il lavoro

Quali capi troveremo nell’armadio?

Dipende dall’ambiente in cui andremo a lavorare. Possiamo facilmente identificare tre tipi di luoghi di lavoro:

  • Formale
  • Strutturato
  • Creativo

Una volta individuato il tipo di azienda possiamo dedicarci alla scelta del look più adatto. Partendo dal presupposto che, in generale sempre, ma soprattutto per ottenere il lavoro dei nostri sogni, l’abito farà il monaco.

L’ambiente formale

Negli ambienti formali la gerarchia e i ruoli sono ben definiti. Di conseguenza anche l’abbigliamento sarà rigoroso. Lavorare in uno studio professionale o a contatto con un top manager richiede un look adeguato. Se vi state candidando per un posto di questo tipo, il vostro capo salvavita è il completo giacca/pantalone.

Privilegiate i modelli a un bottone o, se la vostra silhouette ve lo permette, a doppiopetto.

blazer-a-un-bottone-zara

Giacca monopetto di Zara

La tinta unita, soprattutto se scura, è l’ideale per dare di noi un’immagine sicura, autorevole e affidabile. Se volete un tocco trendy, potete optare per una fantasia Principe di Galles ma sempre nei colori classici.

giacca doppiopetto zara

Giacca doppiopetto in Principe di Galles, Zara

Sì a…

  • una borsa rigida a spalla o a mano, purché proporzionata alla figura
  • un tacco medio o le scarpe modello Oxford
  • un trucco leggero e luminoso

No a…

  • Le sneaker, anche se è venerdì! Meglio un paio di mocassini eleganti o i Chelsea boots.

L’ambiente strutturato

L’ambiente strutturato, ma poco formale, è quello in cui esiste una gerarchia ma i rapporti tra i ruoli non sono così rigidi. Per esempio una scuola o una casa editrice. Anche in questo caso il nostro look dovrà essere adatto al contesto. Non c’è niente di peggio, infatti, che sentirsi un pesce fuor d’acqua!

Su cosa dobbiamo puntare?

Una gonna a pieghe. Versatile e divertente è l’ideale per quei luoghi in cui il protocollo è più morbido. Se la scegliete tinta unita, abbinatela con un maglione fantasia e viceversa.

gonna a pieghe zara

Gonna midi a pieghe, Zara

Sì a…

  • maglioni, cardigan e pull sciancrati
  • un foulard da annodare al collo
  • gioielli che riprendono il colore dell’outfit

Attenzione…

  • Ai volumi troppo grandi e alle lunghezze dei maglioni. Passare da super-stilosa a piccola fiammiferaia è un attimo
come indossare la gonna a pieghe

Camicia maschile abbinata alla gonna a pieghe, Zara

L’ambiente creativo

Infine l’ambiente creativo è quello che permette una maggiore libertà di azione. Un capo passepartout sono i leggings, una via di mezzo tra un pantalone super aderente e i collant. Sono molto versatili e permettono di creare molti look diversi.

leggings vita alta zara

Leggings con vita alta a contrasto, Zara

Ecco qualche idea:

  • indossati con una maxi camicia o un maxi pull
  • indossati con l’abito a sottoveste
  • Indossati con più giacche sovrapposte
tailleur da ufficio trendy

Leggings, mini abito e maxi blazer per un look trendy

  • con i tacchi o le ballerine
  • con gli accessori grandi e vistosi

No

  • Se avete le gambe tornite. In questo caso sostituite i leggings con un paio di pantaloni a sigaretta.